Ciao Frankie

Il 31 marzo è stato un brutto giorno per tutti gli amanti del genere dance: è scomparso Frankie Knuckles, il padre fondatore della House Music. Sì, perchè è grazie a lui che prende il nome questo genere musicale: il Warehouse era il locale storico di Chicago dove lui metteva i dischi da resident. La via del locale è diventata poi la “Honorary Frankie Knuckles Way”. Chi non conosce Your Love? Forse il suo più grande successo. Nel 1997 vince anche un grammy per aver remixato le canzoni di Michael Jackson e Diana Ross. In questi ultimi giorni, hanno riproposto i suoi brani più celebri, alcuni dei quali rientrati prepotentemente nelle classifiche dance. Molti non ne conoscevo, e uno in particolare mi ha colpito: The Whistle Song, del 1991. Ad un certo punto, è inconfondibile il sample usato da Bob Sinclar nella sua Love Generation, quel fischio che aveva stregato l’estate del 2005. Non è un caso che i produttori attuali si ispirino “ancora” a lui, “The Godfather of House Music”.

Ascoltate e fatevi immergere nelle note di Whistle Song.

Annunci